EMAp

Elenco dei mezzi e degli apparecchi

Revisione EMAp

Il 1° ottobre 2021 è entrata in vigore la nuova legge federale sull'assicurazione malattie (LAMal), in particolare la revisione dell'elenco dei mezzi e degli apparecchi (EMAp).

Con questa revisione i prodotti EMAp possono essere fatturati dagli istituti designati direttamente alle assicurazioni malattia. L'obiettivo è creare chiarezza nella fatturazione e nel finanziamento dei materiali sanitari.

Con la nuova LAMal il finanziamento viene ora regolamentato in modo chiaro e passa all'AOCMS (Assicurazione Obbligatoria delle Cure Medico-Sanitarie). L'AOCMS risponde dell'importo massimo rimborsabile (IMR); i costi aggiuntivi sono a carico dell'assicurato.

Riguardo a tale revisione, per i servizi di assistenza e cura a domicilio (Spitex) e le case di riposo risulta importante il fatto che i materiali sanitari, che rientrano nell'elenco dei mezzi e degli apparecchi (EMAp), possono essere assegnati direttamente a uno dei loro clienti ed essere specificatamente fatturati, qualora vengano utilizzati.

 

Descrizione delle categorie

La nuova EMAp è stata suddivisa in 3 categorie:

Categoria A:

Semplice materiale di consumo o semplici apparecchi che non possono essere attribuiti a nessun ospite della struttura o cliente (ad es. disinfettanti, guanti da esame, misuratori di pressione). Tali prodotti sono destinati all'uso multiplo con applicazioni possibili in diverse persone.

Categoria B:

Prodotti dell'EMAp esistenti, come ad esempio medicazioni per ferite o bende compressive. Dall’1.10.2021 questi possono essere fatturati direttamente al rispettivo assicuratore malattia.

Nella categoria B viene effettuata la distinzione tra due IMR: l'IMR per utilizzazione propria e l'IMR per l'applicazione da parte di altri. L'IMR per utilizzazione propria si ha quando il paziente impiega il prodotto senza aiuto da parte di personale infermieristico. L'IMR per l'applicazione da parte di altri si ha quando personale infermieristico applica il prodotto al paziente. Questo si ha ad esempio in caso di organizzazioni Spitex o case di riposo.

Categoria C:

Per i prodotti che possono essere applicati solo da operatori sanitari e attualmente non sono ancora elencati nell'EMAp, vige un anno di transizione. Fino al 30.9.2022 potranno essere rimborsati, come avvenuto finora, secondo le convenzioni tariffarie o i regolamenti cantonali. Durante questo arco di tempo potranno essere presentate alla CFAMA (Commissione Federale delle Analisi, dei Mezzi e degli Apparecchi) domande per l'inserimento di tali prodotti nell'EMAp. In caso queste domande vengano accolte positivamente, anche tali prodotti con decorrenza dall'1.10.22 potranno essere fatturati direttamente all'assicuratore malattia. Se si utilizzano prodotti che non sono stati inseriti nell'EMAp, questi devono essere addebitati direttamente all'ospite della struttura/cliente.

 

Domande frequenti (FAQ)

Per rispondere alle domande più frequenti, abbiamo creato una serie di domande e relative risposte alla voce FAQ.

Se avete altre domande riguardanti l'EMAp e la fatturazione dei prodotti, non esitate a contattarci ai consueti recapiti telefonici.

Esistono esempi di prodotti per le rispettive categorie di materiali sanitari?

a. Categoria A: Guanti, garza non sterile, disinfettanti, termometro per la febbre, forbici riutilizzabili, ecc.

b. Categoria B: Materiale per medicazione, ausili per incontinenza, mezzi per terapia compressiva, articoli per enterostomia e ureterostomia, ecc.

c. Categoria C: Sistema di terapia a pressione negativa per ferite, ventilazione a domicilio, aghi di accesso, ecc.

    Esiste un elenco dei prodotti nella categoria A?

    a. Non esiste un elenco dei prodotti. Sono menzionati solo gli esempi di prodotti da attribuire alla categoria A e i criteri che devono essere rispettati dai prodotti della categoria A. Consultare in proposito la domanda n. 1 e la spiegazione della suddivisione delle tre categorie.

      Esiste un elenco di tutti i prodotti inseriti nell'EMAp?

      a. Non esiste un'assegnazione ufficiale dei prodotti. L'EMAp impiega gruppi e posizioni generici. È compito del fornitore di prestazioni assegnare il prodotto alla voce corrispondente. Il prodotto deve corrispondere in pieno alla relativa voce.

        Come può essere fatturato il materiale aggiuntivo, ad esempio i disinfettanti?

        a. I semplici materiali di consumo direttamente correlati alle prestazioni di assistenza sanitaria sono elencati nella categoria A. Questi fluiscono nei costi di esercizio e sono rimborsati secondo le norme di finanziamento delle cure.

          Ora possono essere fatturati tutti i prodotti EMAp?

          a. Possono essere fatturati tutti i prodotti ai sensi della direttiva EMAp. Qualora si tratti di materiale sanitario e sia presente un mandato medico/una prescrizione. Tenere presente che sono vigenti limitazioni. L'assicurazione obbligatoria delle cure medico-sanitarie rimborsa però al massimo l'IMR applicabile.

            Che cos'è un importo massimo rimborsabile (IMR)?

            a. Gli IMR indicati nell'EMAp costituiscono gli importi massimi che vengono rimborsati dagli assicuratori nell'ambito dell'assicurazione obbligatoria delle cure medico-sanitarie (AOCMS).

              Chi paga i prodotti che non sono delineati nell'EMAp?

              a. Insieme all'emendamento di legge, il 1° ottobre 2021 è entrato in vigore un periodo di transizione di 12 mesi. Durante questo periodo di transizione vige la normativa cantonale attualmente valida. A decorrere dal 1° ottobre 2022 i costi del materiale sanitario di categoria B e C saranno a carico dell'assicurato.

                Come si differenziano i nuovi IMR («IMR utilizzazione propria» rispetto a «IMR cure») nella categoria B?

                a. Per l'«IMR utilizzazione propria» si tratta del precedente IMR. Questo trova applicazione quando non è da mettere in conto l'«IMR cure».

                • Utilizzazione propria da parte dell'assicurato o con il coinvolgimento di una persona senza mandato per la prestazione
                • Impiego nell'ambito di una prestazione di assistenza sanitaria in ambiente sanitario ambulatoriale e il materiale viene erogato da un centro di dispensazione.

                b. L'«IMR cure» viene quindi sempre impiegato nei seguenti casi:

                • l'assicurato soggiorna in una casa di riposo;
                • un fornitore di prestazioni di assistenza mette in conto i prodotti.

                  Può essere messo in conto sempre l'«IMR cure» intero?

                  a. Gli IMR costituiscono un importo massimo rimborsabile e non una tariffa. Il materiale viene rimborsato al massimo per l'importo indicato. Se il prezzo effettivo del prodotto è inferiore all'IMR, allora può essere fatto valere esclusivamente tale importo.

                    Quale IMR vale in caso di rilascio di fattura da parte di farmacista, medico o altro centro di dispensazione (no infermiere specializzato o organizzazioni di assistenza ai malati e Spitex)?

                    a. In questi casi si applica l'IMR utilizzazione propria.

                    • Eccezione: quando l'assicurato soggiorna in casa di riposo. Allora trova applicazione l'IMR cure.

                      Chi si assume i costi se questi arrivano a superare l'IMR?

                      a. I costi che superano l'IMR sono a carico dell'assicurato.

                        Come si deve procedere se l'ospite di una struttura non riconosce i costi aggiuntivi per i prodotti?

                        a. L'assicurato deve essere informato preventivamente del pagamento supplementare e lo deve approvare. Se i costi non vengono accettati, il medico è tenuto a cercare, insieme all'assicurato, una terapia alternativa.

                          Come è regolamentata la messa in conto dei prezzi di compensazione massimi ammessi all'anno (ad esempio del materiale per incontinenza)?

                          a. Vengono messi in conto i prezzi effettivi (prezzi d'acquisto più costi generali). Finché l'«IMR cure» non viene superato, l'AOCMS sostiene i costi. Al raggiungimento dell'importo massimo rimborsabile, i costi aggiuntivi vengono addebitati all'ospite della struttura.

                          Se i costi aggiuntivi sono giustificati dal punto di vista medico, tramite un medico può essere presentata alla cassa malattia una domanda di garanzia di assunzione dei costi.

                          Non esiste alcun diritto all'IMR. Se risultano costi inferiori, viene addebitata esclusivamente l'effettiva entità della prestazione.

                            L'assicurazione comunica quando sono esauriti gli importi forfettari annuali?

                            a. No, è compito dell'istituto di cura documentare i costi netti.

                              I costi residui vengono fatturati direttamente dalla cassa malattia dell'assicurato oppure la fattura deve essere divisa?

                              a. Non c'è un regolamento di legge in proposito. La procedura amministrativa deve essere definita tra il fornitore di prestazioni e chi sostiene le spese.

                                Finora gli importi forfettari EMAp venivano pagati dai cantoni, non dagli assicurati. In futuro come sarà effettuata questa fatturazione?

                                a. In futuro il rimborso dei prodotti EMAp sarà sostenuto dall'assicuratore malattia in Svizzera.

                                  Chi prescrive i materiali sanitari?

                                  a. Il medico prescrive sia la prestazione sia i materiali sanitari occorrenti.

                                    È necessaria la prescrizione per gli articoli per la medicazione delle ferite?

                                    a. Sì, se non sono stati prescritti insieme alla prestazione sanitaria.

                                      Qual è la differenza tra prescrizione e mandato medico?

                                      a. Con prescrizione si intende la classica ricetta medica. Con un mandato medico viene prescritta l'effettiva prestazione sanitaria.

                                      b. Una prescrizione corrisponde più a un consiglio, mentre il mandato medico a un ordine.

                                        Questa revisione dell'EMAp che conseguenze ha sull'assortimento di Lohmann & Rauscher Svizzera?

                                        Lohmann & Rauscher AG farà tutto il possibile per mantenere un equo

                                        rapporto prezzo/prestazioni. Grazie alla struttura dei prezzi già buona, probabilmente tutti i prodotti di LRCH rientreranno nei nuovi IMR.

                                          Cosa occorre sapere sulla nuova categoria C?

                                          a. La nuova categoria C integrata si riferisce a mezzi e apparecchi che vengono impiegati esclusivamente da personale infermieristico.

                                            Dove devono essere presentate le domande per la nuova categoria C EMAp?

                                            a. Si applica la procedura consueta per l'inserimento nell'EMAp di nuove voci di prodotti. Le domande devono essere presentate alla segreteria della Commissione federale delle analisi, dei mezzi e degli apparecchi (CFAMA). Informazioni dettagliate sono riportate nel seguente link.

                                              Quando e dove vengono comunicate le modifiche all'EMAp?

                                              a. Le modifiche vengono comunicate sul seguente sito web: www.bag.admin.ch/EMAp

                                              Per restare informati sulle varie modifiche, si consiglia di abbonarsi alla newsletter dell'Ufficio Federale della Sanità Pubblica (UFSP).

                                                Sono state apportate modifiche ai numeri dell'EMAp in seguito alla revisione?

                                                a. Finora non si ha notizia di modifiche ai numeri dell'EMAp. L'EMAp è però soggetto a costante revisione con diversi aggiornamenti l'anno. È quindi possibile che delle voci vengano rimosse o aggiunte. Anche gli IMR possono essere adeguati infrannualmente.

                                                  Quali preparativi devono predisporre le case di riposo?

                                                  a. È essenziale registrare nel sistema il consumo da parte dell'ospite della struttura. Il sistema deve gestire i dati in modo da garantire che il materiale sanitario possa essere assegnato ai rispettivi ospiti della struttura.

                                                  Inoltre per ogni prodotto è necessaria la voce EMAp e il prezzo d'acquisto.